CIRCONVALLAZIONE

Aggiornato il: 8 feb 2019


Cartografia progetto

Come è noto già da molti anni, uno dei problemi logistici della viabilità nella Città di Amandola, riguarda il necessario transito, di automezzi pesanti e non, all’interno del centro abitato e in particolare passando per Piazza Risorgimento, la cui architettura crea non pochi problemi al normale scorrimento del traffico e genera problemi di vario genere per quanto riguarda tanto l’inquinamento dell’area quanto quello acustico per gli abitanti del centro.


Le opere di progetto riguardano la realizzazione di un collegamento tra le SP 239 ex SS 210 Fermana Faleriense e la SP 237 ex SS 78 Picena senza transitare necessariamente, come avviene attualmente, per Piazza Risorgimento all’interno del centro storico del Comune di Amandola.

Attualmente il traffico veicolare, anche quello pesante, obbligatoriamente da qualsiasi direzione giunga deve attraversare la Piazza e quindi l’arco di Porta San Giacomo che la divide dal Piazzale Garibaldi.


La situazione sta quindi diventando complessa e insostenibile sia per gli abitanti, sia per gli stessi autisti che si trovano a dover compiere difficili manovre a causa dello spazio ridotto e degli inevitabili congestionamenti.


L’intervento proposto può schematicamente essere suddiviso in diversi tratti:


- Circonvallazione a NORD del centro storico

1. Ampliamento della SP 201 BORA

2. Adeguamento del tracciato della SP 196 CALLUGO

- Circonvallazione a SUD del centro storico

1. Ampliamento di circa 800 mt. della strada comunale esistente

2. Realizzazione nuova strada di circa 700 mt. di lunghezza di collegamento tra SP 237 Picena e bretella di collegamento con il quartiere Zoccolanti.


Tali opere saranno poi completate dalla realizzazione di 3 nuove rotatorie dalle caratteristiche analoghe, rispettivamente alle intersezioni della circonvallazione con la Picena a nord e sud dell’abitato e con la Fermana-Faleriense a est, e una quarta rotatoria più piccola come svincolo dei tratti a senso unico della Callugo sulla Bora.


La peculiarità del progetto è rappresentata dalla possibilità di utilizzare, per quanto riguarda il tratto della circonvallazione a nord del centro storico, la SP 196 Callugo, senza particolari interventi della carreggiata stradale nell’ipotesi di percorrenza a senso unico di marcia.

Tale soluzione rappresenta un notevole risparmio sia in termini di risorse economiche disponibili sia per la massima conservazione dello stato attuale e dell’ambiente.

La nuova strada, a parte i tratti a senso unico, avrà le caratteristiche di una strada di categoria F extraurbana locale con carreggiata pavimentata di larghezza totale pari a 8,5 metri, formata da due corsie di marcia da 3,25 metri con banchine laterali da 1,0 metri.


I lavori che si andranno ad operare riguardano dunque l’adeguamento con ampliamenti di tutto il tracciato della SP 196 Callugo, da utilizzare da l’intersezione con la Bora a doppio senso di marcia; per tale tratto, lungo all’incirca 1600 metri, sono previsti interventi di manutenzione, miglioramenti/adeguamenti della sede stradale.


Inserimento ambientale nuova rotatoria ad Est del centro

Per quanto riguarda invece il tratto a sud del centro storico, vediamo previsto un intervento di ampliamento per circa 800 metri della strada comunale esistente ex ferrovia; l’intervento sostanzialmente consiste ne l'adeguamento e ampliamento dell’attuale strada comunale che è stata realizzata sul pre-esistente tracciato della ferrovia Amandola-Porto San Giorgio e la realizzazione di una nuova strada di circa 700 metri di lunghezza che collega la SP 237 Picena subito dopo il ponte del fiume Tenna con la suddetta strada comunale. Tra gli interventi del progetto, questo è l’unico che comporta la realizzazione di una nuova strada.



Inserimento ambientale rotatoria a sud-ovest del centro

La realizzazione di tali opere consentirà di deviare su itinerari esterni al centro abitato il traffico, specialmente quello pesante di semplice attraversamento, con conseguenti benefici in termini di sicurezza, di riduzione degli inquinamenti e più in generale di miglioramento della qualità della vita della popolazione residente.

Inoltre consentirà di migliorare, sotto il profilo del tracciato stradale, i collegamenti vari rendendo più scorrevole e sicuro il traffico veicolare, accorciandone i benefici sia in termini di riduzione dei tempi di percorrenza sia di riduzione delle emissioni inquinanti.


Il progetto, affidato alla provincia di Fermo, per il quale sono stati stanziati € 5.000.000,00 è stato firmato il giorno 07/02/2018 mentre il verbale di consegna dei lavori è stato emesso il giorno 19/09/2018.

Il progetto è in fase di realizzazione.


69 visualizzazioni

dove siamo

Comune di Amandola

Piazza Risorgimento, 17

contatti

Tel : 0736 84071

info

Città di Amandola